Self Check-in e risparmio energetico per b&b

Uno dei problemi che si evidenziano fin dall’inizio dell’attività per i proprietari ed i gestori di strutture ricettive è la gestione del check-in per gli ospiti ed allo stesso tempo gestire i consumi, non è raro che a causa di ritardi nei trasporti o banali errori di calcolo gli ospiti attesi per un dato orario arrivino in ritardo costringendo l’host a lunghe attese o a levatacce notturne o vedersi recapitare bollette esagerate a causa di ospiti che non spengono i condizionatori quando escono di casa, a questo scopo è necessario un valido sistema di self check-in e risparmio energetico.

Le soluzioni adottate per il self check-in sono tra le più varie iniziando dalle casseforti per le chiavi o le più tecnologiche serrature a combinazione, la prima offre una grande economicità e facilità di utilizzo infatti per il self check-in basta comunicare il codice all’ospite che potrà accedere in autonomia ai locali dell’host, la seconda più tecnologica prevede un codice da digitare su una tastiera posta nei pressi dell’ingresso per ottenere l’apertura del varco. I problemi di queste soluzioni sono diversi ad iniziare dalla comunicazione con l’host ad iniziare dalla lingua e dalla competenza pratica dell’ospite ma resta il problema maggiore che è la sicurezza della struttura in quanto per mantenerne elevato il livello bisognerebbe cambiare il codice spessissimo e nel caso di questi dispositivi economici non è un’operazione facile e immediata, infatti mantenendo lo stesso codice nel tempo può essere facilmente violato, ultimo ma non meno importante è la questione della gestione del risparmio energetico.

Anche in questo caso la tecnologia può essere di grande aiuto, su sollecitazione dei nostri clienti e grazie alla conoscenza dei prodotti presenti sul mercato abbiamo sviluppato un sistema di controllo e sicurezza gestito da una centrale antifurto che permette la gestione di tutte le problematiche collegate al self check-in e risparmio energetico, la centrale d’antifurto connessa permette di monitorare tutte le attività della casa a partire delle temperature interna ed esterna e con gli opportuni sensori intrusione, allarme fumo e controllo dei carichi elettrici.

Dal controllo dei sensori installati possiamo ottenere determinate azioni automatiche o manuali, dalle più elementari come generare un allarme in caso di violazione o incendio alle più sofisticate come ottenere che quando si esce di casa si spengano tutti i carichi o che determinati carichi vengano spenti in automatico quando il consumo diventa eccessivo.

Nel caso in oggetto per il self check-in la base impianto prevede una centrale antifurto KSenia dotata di comando delle serrature, quando l’ospite sarà davanti alla porta l’host potrà comodamente aprirla con l’applicazione dal suo smartphone. Una volta installata la centrale questa si potrà espandere aggiungendo tutti i sensori che riterremo necessari, l’impianto si potrà espandere con un sistema di controllo accessi con card RFID ed una tasca per la card che comandi l’accensione e lo spegnimento dei carichi, programmando per ognuno di questi il comportamento desiderato, nel caso di un sensore di fumo questo dovrà generare un allarme con notifiche immediate possibilmente corredate dall’immagine delle telecamere di sorveglianza viceversa nel caso di un controllo carichi potremmo chiedere alla centrale di spegnere i carichi non indispensabili come lo scaldabagno quando si usa il forno o un fon per evitare distacchi indesiderati.

interruttore

Come si vede la tecnologia se ben utilizzata può venirci incontro rendendo più semplici e sicure le operazioni di cui abbiamo bisogno nello svolgimento delle nostre attività quotidiane, noi di Fareimpianti siamo disponibili per fornire su richiesta del cliente preventivi chiari e dettagliati con sopralluoghi e consulenze gratuite e senza impegno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.